Importante balzo in avanti verso l’Olimpiade di Tokyo per la squadra nazionale di spada. Le ragazze guidate da Mara Navarria, Rossella Fiamingo e Federica Isola hanno vinto la prova de L’Avana di Coppa del Mondo, terz’ultimo appuntamento con in palio punti pesantissimi per la qualificazione olimpica. A completare il quartetto azzurro lo scorso fine settimana era la siciliana Alberta Santuccio, che ha sostituito l’influenzata torinese Alice Clerici.

La vittoria italiana è stata sudatissima: dopo aver eliminato le quotate rumene (38-35) e cinesi (40-21), in semifinale hanno avuto la meglio sulla Francia solo al minuto supplementare (41-40). La finale, molto equilibrata, contro l’Estonia, si è chiusa 33-30. Grazie a questa vittoria l’Italia sale dal sesto al quarto posto del ranking mondiale, alle spalle di Polonia, Cina e Russia. Saranno decisive le ultime due prove di Coppa del Mondo (Barcellona 9 febbraio e Suzhou, Cina, 22 marzo) per stabilire le squadre qualificate all’Olimpiade.

Da incorniciare la prova cubana di Federica “Chicca” Isola, che oltre al ruolo di titolare in squadra ha disputato una buona gara nel torneo individuale. Dopo un girone perfetto (sei vittorie su sei) ha battuto la polacca Magdalena Piekarska prima di arrendersi alla ucraina Olena Kryvytska nell’assalto per entrare tra le migliori sedici.