Trionfo italiano al 53° Trofeo “Bertinetti”, domenica 26 gennaio, con il vercellese Enrico Piatti tra i protagonisti della vittoria azzurra. Il prestigioso torneo ad inviti, riservato a squadre maschili di spada, quest’anno è stato riservato agli “Under 23”. Cinque le squadre partecipanti: oltre all’Italia, la favorita Ungheria, Spagna, Svizzera e Brasile. Il selezionatore degli azzurri, Alessandro Bossalini, aveva convocato Giulio Gaetani, Giacomo Paolini, Luca Diliberto e Giampaolo Buzzacchino: quattro atleti della fiorente scuola piemontese, attualmente tra i primi venti del ranking italiano. Giampaolo Buzzacchino è stato però chiamato con la nazionale maggiore per la prova di Coppa del Mondo a Doha, e al suo posto è stato convocato il giovane talento vercellese 19enne Enrico Piatti. Per nulla intimorito dall’esordio nel “Bertinetti”, Enrico Piatti ha conquistato con i compagni la possibilità di giocarsi il Trofeo nell’ultimo incontro, sul palco del Teatro Civico, contro l’Ungheria. I risultati del pomeriggio (vittoria italiana contro Spagna e Brasile, sconfitta con la Svizzera; tre vittorie e nessuna sconfitta per i magiari) costringevano l’Italia a vincere lo scontro decisivo con almeno cinque punti di vantaggio. Un incontro spettacolare e applauditissimo dal pubblico ha visto l’Italia centrare l’obiettivo e aggiudicarsi il Trofeo “Bertinetti”. A completare la serata, Giacomo Paolini è risultato lo schermidore che ha messo a segno più stoccate nel corso dell’intero torneo e si è quindi aggiudicato la “Spada d’oro”.

* * *

Il fine settimana schermistico ha visto anche la disputa a Doha di una tappa di Coppa del Mondo, con solo la prova individuale valida per le qualificazioni olimpiche. Ottimo il risultato di Federica Isola, che dopo un girone poco brillante (3 vittorie e due sconfitte) ha superato la spagnola Cisneros e la coreana Kim Chearin, qualificandosi per il tabellone principale delle migliori 64. Domenica la spadista vercellese ha battuto la forte coreana Kang Young Mi, numero cinque del seeding, prima di arrendersi alla campionessa del mondo del 2017, la russa Tatyana Gudkova. Chicca Isola ha chiuso al 32° posto la gara vinta dalla rumena Ana Popesco.

** *

Tre portacolori della Pro Vercelli scherma erano impegnate a Busto Arsizio nella tappa del circuito europeo Under 23. La migliore è risultata Benedetta Repanati, che ha chiuso al 22° posto; alle sue spalle Marzia Cena 73° e la “fuori quota” Lucrezia Elvo 123°

***

Infine, nella gara di Cividale del Friuli del circuito Master, terzo posto per Elisabetta Ferrari, unica rappresentante della Pro Vercelli scherma in gara, nella categoria 1.